Home PageProdottiStand AloneIlluminazione votiva

IMPIANTO FV \" LUMINOSOLARE \" PER APPLICAZIONI VOTIVE

204200

COS’E’
E’ un sistema fotovoltaico che utilizza l’energia solare per alimentare lampade votive a 12V a LED a bassissimo consumo denominate “Luminosolare” con attivazione 24 ore su 24.
 
 
VANTAGGI
I.              sicurezza degli impianti,
II.            quasi assenza di manutenzione,
III.           costi di esercizio estremamente contenuti.
 
 
COMPONENTI DELL’IMPIANTO
L’impianto fotovoltaico ottimale per il Luminosolare è costituito da:
N° 200 Luminosolare (lampada votiva elettronica a LED a 12V)
N° 1 o 2 moduli fotovoltaici (in base alla latitudine del sito)
N° 1 o 2 batterie ermetiche al piombo senza manutenzione
N° 1 sistema elettronico di gestione e controllo
 
 
TEMPO DI RECUPERO
Tempo di recupero dell’investimento per impianto NUOVO confrontato con impianto tradizionale: 3 anni. A fronte di una vita utile dell’impianto di 35 anni il risultato è molto interessante perché il Luminosolare permette di risparmiare sempre rispetto alle lampade ad incandescenza in commercio.
 
 
LUMINOSOLARE: caratteristiche generali
 
Si tratta di un dispositivo soggetto a domanda di modello di utilità, alimentato a 12 V DC o AC che è stato concepito come un nuovo tipo di sorgente luminosa per illuminazione votiva cimiteriale caratterizzata da una elevata emissione di luce e consumi dell’ordine dell’un per cento rispetto a quelli delle normali lampade votive ad incandescenza. La esigua potenza impegnata rende LUMINOSOLARE adatto per sistemi con alimentazione fotovoltaica .
 
L’assoluta convenienza si ha nei seguenti casi:
- assenza di collegamento alla rete elettrica;
- impianto non a norma;
- nuovo cimitero.
 
Inoltre nei casi in cui l’impianto elettrico sia in pessime condizioni di conservazione tanto da rendere necessaria la sua manutenzione, con il LUMINOSOLARE è possibile realizzare a costi ridotti rispetto ai sistemi tradizionali, un impianto esterno superficiale di tipo innovativo. Utilizzando questa soluzione, il cavo elettrico viene collocato all’interno di un profilato in alluminio anodizzato di piccole dimensioni, producendo il minimo impatto visivo sulle tombe. In pratica con un costo paragonabile a quello della messa a norme di un impianto tradizionale è possibile realizzare il sistema LUMINOSOLARE ad alimentazione fotovoltaica ed avere un impianto elettrico nuovo, risparmiando oltre l’85% dei costi di gestione.
 
 
LUMINOSOLARE: caratteristiche tecniche
 
La caratteristica fondamentale, oggetto di domanda di modello di utilità, è l’esiguo consumo di energia elettrica (potenza media impegnata di circa 48 mW), senza che risulti pregiudicata la funzionalità della lampada. La luce è emessa da diodi emettitori di luce al fosfuro e arseniuro di gallio, con una intensità tipica di circa 9300 mcd (angolo di osservazione: 6°), colore ambra, in grado di funzionare tra circa –40°C e +100°C.
LUMINOSOLARE presenta consumi ridotti in virtù dell’alimentazione switching ed è dotato di una
fotoresistenza in grado di rilevare il livello di radianza presente e di modificare la frequenza degli impulsi luminosi per realizzare il massimo della potenza irraggiata in presenza di sole e il minimo di notte. Misure eseguite di giorno, con sole diretto sulle lampade, hanno rilevato consumi fino a 145 mW ad utenza, mentre di notte il consumo è sceso a 14 mW ad utenza, realizzando una media giornaliera di circa 48 mW ad utenza.
In presenza di nuvole la media giornaliera è scesa a circa 34 mW. In figura 2 è riportato l’andamento della potenza media impegnata per ogni punto luce in due giorni “estremi” di cielo sereno e cielo coperto all’inizio della stagione estiva. In inverno, quando le notti sono più lunghe, ed in presenza di nuvole durante il periodo diurno, la media giornaliera è scesa a circa 28 mW.
Qualora si verificasse un’eccessiva diminuzione della tensione degli accumulatori, LUMINOSOLARE è in grado di regolare la potenza impegnata diminuendo ulteriormente i consumi di circa il 20% rispetto al caso invernale. Ciò permette di poter superare lunghi periodi con eccesso di copertura nuvolosa senza compromissioni del servizio.
Il LUMINOSOLARE inoltre è protetto contro gli agenti atmosferici da uno strato di resina e possiede un ponte di diodi che ne permette l’alimentazione in corrente alternata.
LUMINOSOLARE viene alloggiato in un involucro di polietilene semitrasparente, di forma similconica, in più misure, con anelli di tenuta che ne permettono il fissaggio alle fiammelle attualmente in uso. La giunzione al circuito elettrico viene effettuata con connettori del tipo utilizzato nelle telecomunicazioni.
La centrale fotovoltaica che alimenta le utenze in cui viene montato il LUMINOSOLARE è modulare, può essere dimensionata secondo le necessità sulla base di una potenza di picco compresa nella maggioranza dei casi tra 0,4 Wp e 0,8 Wp per utenza.
 
 
LUMINOSOLARE: risparmi energetici
 
Con il sistema proposto si realizzano risparmi energetici di circa 30 kWh/a rispetto a quelle da 3 W e circa 50 kWh/a rispetto alle lampadine da 5 W. Non è quindi da sottovalutare l’aspetto ambientale: si impiega energia rinnovabile, minimizzando i consumi, prodotta laddove serve e nelle quantità necessarie. Con una durata minima dei moduli fotovoltaici pari a 25 anni, ogni LUMINOSOLARE permetterà un risparmio di oltre 800 kWh, rispetto alle lampadine ad incandescenza da 3 W pari a circa 10 kg di carburante risparmiato all’anno per ogni lampada installata
Ricordiamo infine che, ragionevolmente, è da prevedere la sostituzione della sorgente luminosa ogni 12 anni, mentre per gli accumulatori la sostituzione è prevista ogni 5 anni.
 
 
RISPARMIO ENERGETICO
 
L'intervento proposto consente un risparmio energetico notevole: ogni lampada da 3 W impiega 26.280 Wh di energia elettrica all'anno che, con le dispersioni di rete e le perdite al trasformatore (19%) portano il consumo annuale a 31.274 Wh. In 35 anni di durata dell'impianto l’energia elettrica risparmiata da ogni lampada è pari a 1.094.590 Wh (cioè più di 1000 kWh = 1 MWh !).
 
 
BENEFICI AMBIENTALI E COSTO DEL "PETROLIO SOLARE”
 
Contro una produzione di elettricità con una termoelettrica a carbone (1 kWh = 1 kg di C02), la tipologia di impianto proposta consente una non emissione di oltre mezza tonnellata di C02 per ogni lampada installata che si riducono a 377,6 Kg adottando il valore standard per una centrale ad olio combustibile (0,69 kg di C02 per kWh elettrico prodotto). Oltre all'anidride carbonica, un chilowattora elettrico prodotto con lo standard italiano attuale, porta al rilascio di altri contaminanti, come gli ossidi di zolfo (SOx) nella misura di 2-5 g/kWh e quelli di azoto (NOx) nella misura di 1.2 g/kWh. I 1.094.590 Wh elettrici risparmiati corrispondono a ben 10945,6 MJ di energia primaria non consumata (sulla base riconosciuta di 10 kJ per Wh elettrico, corrispondente ad un rendimento del 36% a livello della macchina termoelettrica che produce energia elettrica). Questa quantità di energia primaria equivale ad oltre 267 kg di “petrolio” (cioè 0,267 tep) risparmiati per ogni Luminosolare installato.
 
 
EFFICACIA DELL'INVESTIMENTO IN MATERIA DI CONTENIMENTO DELLE EMISSIONI DI C02
 
L'investimento proposto, porta un beneficio di 755,2 kg di C02 risparmiata per ogni lampada (considerando una centrale ad olio combustibile).
Il risultato è molto interessante perché il Luminosolare permette di risparmiare sempre, anche rispetto alle più piccole lampade ad incandescenza in commercio.Se ne deduce che nei casi dove il servizio di illuminazione è ancora pubblico, leamministrazioni possono trarre molto giovamento passando al sistema diilluminazione votiva ad alimentazione fotovoltaica che utilizza il Luminosolare. E’proprio il caso di dire che in questo caso passare al fotovoltaico oltre a far fare bellafigura, fa anche risparmiare senza dover ricorrere alla cessione del servizioall’esterno e senza essere schiavi dell’incentivo in conto capitale!

News & Promozioni

È stata pubblicata la versione definitiva del sito FuturoSolare, leader nazionale nella commercializzazione di prodotti per il risparmio energetico.

Il sito completamente rivisto nella sua struttura iniziale, è stato progettato e sviluppato ad-hoc al fine di garantire un'alta usabilità.

èancora in fase di costruzione. Ci scusiamo per eventuali contenuti mancanti.

Impianti Fotovoltaici

La tecnologia FV consente di trasformare direttamente la ‘luce’ del Sole in energia elettrica sfruttando il cosiddetto "effetto fotovoltaico" [continua]

Ventilazione Naturale

La ventilazione degli ambienti e la aspirazione dell’aria per il ricambio della stessa negli ultimi anni si stanno ritagliando spazi sempre più importanti [continua]

Impianti Stand Alone

Gli impianti stand alone sono quelli che producono energia elettrica per il consumo diretto a mezzo di accumulatori (batterie) [continua]

Impianti Solari Termici

Un impianto solare termico è un sistema che trasforma i raggi solari in calore, questo è solitamente accumulato [continua]

Impianti Eolici e Geotermici

L'energia eolica è la conversione dell'energia derivante dal vento prima in forma meccanica e da questa in elettricità, utilizzando turbine eoliche. [continua]

Risparmio Energetico

Il risparmio energetico è una fonte di energia rinnovabile “virtuale”, è anche la più immediata e accessibile a tutti. I tempi di recupero dell’investimento sono di solito rapidi o rapidissimi da due anni a qualche mese [continua]

FuturoSolare Srl - P.Iva 01763630686 ©Copyright 2021. All rights reserved.